La voce di una preghiera

Saint_Augustine_by_Philippe_de_Champaigne

Ad ogni nostra preghiera, il mondo spirituale si rispecchia in noi e ci benedice con gli influssi che il nostro cuore tacitamente cerca al fine di far luce su un aspetto particolare della vita. Anche se queste informazioni sottili non impattano la nostra coscienza oggettiva sotto forma di parole, immagini o sensazioni, esse lasciano ciononostante delle impressioni indelebili sulla componente psichica, che gradualmente dischiudono la nostra coscienza e ci conducono verso l’esperienza che trasformerà la nostra consapevolezza. Pregare non è dunque l’atto di chiedere un favore a Dio, ma la supplica di trasmutare il nostro essere e di sintonizzarci su quella linea della vita dove le benedizioni che desideriamo ci attendono.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...